Follow my blog with Bloglovin

Design blogger

Eccomi!

”Sono una design blogger”.

”Ah, praticamente non lavori?”

No. Non funziona così!!!

Facciamo un po’ di chiarezza su questo lavoro del 21esimo secolo per il quale, secondo molti, o sei Chiara Ferragni o non sei nessuno…

Cos’è una DESIGN BLOGGER?

Blogger è una sorta di giornalista del web che scrive non per una rivista altrui, ma principalmente per il proprio sito (che è una sorta di rivista, con macro argomenti, titoli, sottotitoli e anche pubblicità!).

Dico principalmente, perchè nel momento in cui il proprio blog inizia a funzionare, è facile, facilissimo, scrivere anche per altri, sui loro siti, blog o altro.

La design blogger (come la fashion blogger) è come una rivista che tratta un tema unico: nel primo caso tratta di design, tendenze di interior, luoghi dal design d’ispirazione, nuovi brand, arredamento e fiere di settore.

Cosa deve fare una design blogger?

1. Innanzitutto, prendere ispirazione. Continuamente!

Deve tenersi continuamente aggiornata sui trend del momento, sulle nuove collezioni lanciate dai brand alla moda, su stili e tendenze.

Occorre trovare continuamente idee per i post, argomenti freschi e nuovi, che non siano dei copia e incolla da altri siti o testate giornalistiche cartacee…

Il contenuto deve essere frizzante! Personale! Pensato e riproposto!

Deve andare alla ricerca di casa e luoghi da fotografare… tutorial diy per riproporre degli elementi decor da fare a casa.

2. Non basta l’ispirazione se non conosci la lingua italiana, se non sai scrivere delle frasi di senso compiuto, se non sai essere travolgente con le parole e trasmettere tutta la tua immensa passione (che si presuma tu abbia) per il design.

E se anche sai scrivere perfettamente in italiano nel tuo diario personale, nelle email e nei messaggi che scrivi agli amici, sappi che scrivere sul web è tutta un’altra questione!

SEO non è un ritornello di qualche tormentone estivo… è un vero mondo! Dovrai imparare cosa sono le parole chiavi, i titoli H1 e H2, i tags, e tutta una serie di dati e conoscenze di scrittura sul web che ti permetteranno di far conoscere il tuo blog.

3. Cimentarsi nella conoscenza di WordPress.

Avere un sito proprio, significa metterci mano. Capire come si postano gli articoli, come si cambiano le immagini, come si modifica un logo, la home page o la tool bar.

Puoi anche fartelo fare da un web designer, e sicuramente ti imposterà il lavoro in una maniera splendida! (è il suo lavoro, chi lo può fare meglio di lui?)

Ma poi ricorda, se non impari ad utilizzare lo strumento che lui mette nelle tue mani sei perduta! Non potrai chiamarlo tutti i giorni per chiedergli di aggiungere una foto o modificare una didascalia.

Quindi il mio consiglio spassionato è quello di imparare tutto su questo bellissimo struemento, ovvero WordPress. E di prenderti un dominio.

4. Attitudini commerciali.

Eh si. E’ come avere un negozio pieno di vestiti splendidi e non saperli vendere. Si, magari qualcuno entrerà di sua spontanea volontà e farà un giro nel tuo negozio.

Ma se tu non saprai fare gli abbinamenti, proporre la tua idea, renderla unica e soprattutto VENDERE il tuo prodotto, non andrai molto lontano.

Il tuo blog è così. Devi saper vendere le tue idee, far sì che le aziende e i brand ti chiamino per poter parlare di loro. Istaurare collaborazioni e progetti. E tutto ciò non ti cascherà addosso dal cielo.

Sarà frutto di determinazione, di intuizioni, del tuo essere propositiva e di lanciarti nelle occasioni.

Fatti pagare per la qualità dei contenuti che scrivi!

5. Essere una brava fotografa e stylist.

Prendere foto da altri l’abbiamo fatto un po’ tutti. E spesso è utile. Ad esempio un brand lancia una nuova collezione e ti invia la cartella stampa. Utilizzerei quelle immagini ufficiali per scrivere un articolo.

Oppure un home tour che trovi sul web (dove citerai rigorosamente la fonte).

Ci sono moltissimi casi in cui potrai usare foto di altri. Ma altrettanti in cui dovrai scattare foto tue. E metterci mano prima di scattare.

Quando scriverei per altri siti o altri blog, ti chiederanno contenuti autentici! Immagine tue!

Allenati e inizia a fare lo stesso anche sul tuo blog, non preoccuparti dei risultati iniziali.

E in ogni caso c’è sempre il punto seguente…

6. Photo editing!

Eh già. Una design blogger deve avere un minimo di conoscenze grafiche e di photo editing. Non importa se utilizzi photoshop sul computer, Snapseed su cellulare, o qualunque altra applicazione o programma.

Impara ad usare uno strumento, fallo tuo, e non aver paura di lavorare sulle immagini. Una buona immagine è sempre frutto di una buona luce! E la puoi ottenere con luminosità, contrasti, saturazione e così via.

7. Essere una bravissima pianificatrice.

Il planning è il trucco per un blog di successo! Stabilire un calendario editoriale e pianificare quando uscirà un articolo, su quale argomento, e con quale frequenza pubblicare, è ciò che ti farà fare il cosiddetto ”salto”.

8. Deve avere nozioni di marketing sui social media!

I social media sono il miglior mezzo pubblicitario del secolo. Ora tutto gira attorno a Instagram ( un paio di anni fa il fortunato era Facebook) ed è proprio lì che troverai i tuoi primi clienti.

9. Numeri numeri numeri….

Se anche tu come me odi la matematica, questa cosa non ti piacerà affatto.

Ma sappi, che io un po’ ho iniziato a capirli. Le statistiche e i dati di analisi ti permetteranno di capire cosa funziona e cosa no. Chi ti segue. Quanti. Cosa leggono. Da dove arrivano.

E poi, se avrai aperto una partita iva o farai ritenute d’acconto a chi ti paga per scrivere, imparerai anche a utilizzare quelle dannate percentuali, IVA e tutto il bagaglio che si porta appresso.

10. Aggiornarsi!

Il mondo gira velocissimo, e se non stai al passo non recupererai più!

Le riviste, i libri, le fiere di settore, i corsi, i workshop,… tutto ti sarà utile!

LA MIA ESPERIENZA

Ho aperto il blog nel 2013 e ho attraversato alti e bassi, dovuti soprattutto all’università e poi alle prime esperienze di lavoro che mi hanno travolta.

Scrivevo in modo discontinuo e senza un calendario editoriale.

Quando ho iniziato a pianificare, organizzare i post e a mettere seriamente mano al blog (grazie anche a Gabriele che mi ha rifatto il sito e mi ha spiegato come utilizzare WordPress al meglio), tutto ha ripreso a girare! Ed è andata sempre meglio.

E’ da lì infatti che è iniziata la bellissima collaborazione con Casafacile ( avete letto il mio utlimo post sul loro sito? vi lascio qui il link, parla dello stile jungalow!) e le aziende hanno iniziato a contattarmi per scrivere post sui loro brand e articoli.

Me ne sono stata con le mani in mano? NO!

Ho cercato e cerco sempre di propormi, di spingere nuove idee e articoli ad altri siti e giornali ( mi hanno pubblicata su Kotiblogit! Vi metto l’articolo in uno dei prossimi post e sulle stories di Instagram!).

E’ facile?

Nemmeno.

Ogni giorno ci sono almeno cento email da leggere e persone a cui rispondere (molte delle quali, preparatevi psicologicamente, vi chiederanno di scrivere GRATIS per loro, e lì ti domanderai se quelle persone hanno il coraggio di chiedere alla cassiera se possono prendere tutta la spesa gratis….).

I social media porteranno via buona parte della giornata, ma è il nuova MARKETING! E’ lì che ti devi far conoscere e seguire… E su Instagram potrei scrivere un intero altro post a parte!

Ti vuoi buttare in questa avventura da design blogger?

Ok, ti ho spaventata, ma non troppo.

Ma se ti piacciono le sfide. Se pensi di avere le qualità e l’energia giusta.

E il design è il tuo secondo nome, allora BUTTATI!

Sarà bellissimo, ti darà grandi, grandissime soddisfazioni.

Potrà essere il tuo secondo lavoro, la tua passione, il tuo sfogo… qualunque cosa purchè tu la prenda sul serio!

Io ti faccio un grande in bocca al lupo…

e spero tu lo faccia a me, perché non si smette mai di imparare e crescere!

I miei strumenti

P.s A distanza di tempo ho pubblicato anche questo VIDEO dove tratto l’argomento!